Archive for febbraio, 2001

Speciale Sanremo 2001/3

mercoledì, febbraio 28th, 2001

TONY BLESCIA
TONY BLESCIA
da Melzo, presenta la canzone SENZA TREMARE

Perchè il mitico bassista e cantante dei , il complesso che negli anni ’60 fece impazzire l’Italia, sceglie Sanremo per tornare ad esibirsi in pubblico? Noi non pensiamo che dipenda esclusivamente dalla malattia degenerativa che lo ha colpito da due anni. Tony Blescia è un musicista di razza, come quindici anni di carriera solista hanno dimostrato (dal primo album “Blescismus” del 1973 all’ultimo, in riunion con alcuni ex-Polmons nel 1988: “C’era ancora tanto da dire”).
Tony gode della stima e dell’affetto di molti produttori discografici europei e di tutti gli usurai della lombardia, tanti fans ascoltano ancora devotamente le sue canzoni, le sue tempestose vicende sentimentali con l’intera squadra dell’Atalanta sono ormai lontane nel tempo.

Speciale Sanremo 2001/2

martedì, febbraio 27th, 2001

LARALARA DUEPUNTI
LARALARA DUEPUNTI
da Soresina, presenta la canzone SIAMO BRAVISSIMI

La simpatica Laralara deve il suo aspetto nordico e rilassato alla
mamma ismiziana (il babbo e’ cremonese). “Da ragazzina su a nord ho
sempre cantato” dichiara, “in parrocchia, ai saggi scolastici, ai
corsi di nuoto. Per questo ho tanta acqua nei polmoni”. La musica
dunque resta un gioco per Laralara fino a un paio di anni fa, quando,
ad una Grigliata Ismiziana, canta in pubblico una bella canzone
tradizionale del Circolo Polare Artico (“OÖbaloo Nurvikierk”, che
significa, “Quel granchio si annoia, ora ci pensiamo noi”) suscitando
l’interesse di tutti, in particolare di un noto produttore
discografico, presente fra gli invitati. Seconda a Castrocaro nella
sezione “ippocampi”, porta a Sanremo il candore e la schietta
allegria delle sue terre.

Facce da Sanremo 2001

lunedì, febbraio 26th, 2001

DJ SALVO MC NOCCHIOLONE
DJ SALVO MC NOCCHIOLONE
da Sessa Aurunca, presenta la canzone PALEOBABA’

E’ la punta emergente fra in Neomelodolci di Napoli. La sua scheda
artistica comprende tutti i centri sociali della Campania, dove è un
punto di riferimento per il servizio di catering, in particolare per
i dolci da ricevimento nunziale. Pasticciere di notte, artista di
giorno, intrattenitore di sera, bull terrier fra le 14 e le 15,30, si
è fatto notare alla rassegna “Rock e Pastiera” di Forcella, per il
piglio trasgressivo e il rapporto prezzo convenienza. Vincitore nella
sezione “promesse, non sicurezze” a Castrocaro, si presenta prodotto
dal noto chef partenopeo Estero V. Cocuzza.