Archive for febbraio 10, 2003

RS recensione di “Net To Be” su Palomar

febbraio 10, 2003

Libri e letture consigliate dall’associazione culturale Il Levante
anno VII , numero 43, Gennaio/Febbraio 2003

Gianfranco Bettin – Maurizio Dianese

Arriva da lontano questa nuova striscia a fumetti, da prima dell’esistenza della rete, protagonista con i suoi personaggi di . Per la precisione Roberto Grassilli è stato uno dei redattori di Cuore, l’inserto satirico dell’Unità. Con l’avvento di internet (e la scomparsa del “quotidiano del Partito comunista italiano”) nasce uno dei primi e più importanti portali italiani, Clarence.com, del quale Grassilli è fondatore e autore. nasce appunto come appuntamento quotidiano su Clarence: piacevolmente autocelebrativo e autoironico, potrebbe essere definito (con le dovute proporzioni…) il Fantozzi del 2000: impiegatini in panne con la quotidianità; non c’è più la Giardinetta fantozziana, ma c’è il PC di Microsoft, in un ambiente dove si chiede, a chi usa il Mac, di cucirsi una melina gialla sul bavero (il paragone fa sorridere, ma in questo periodo certi argomenti fanno rabbrividire), non ci sono più le mega gite aziendali, ma c’è l’appuntamento al brunch al bar “Falso in Bilancio” (mai nome più azzeccato con la new economy): siamo nel terzo millennio, ma la mediocrità è la medesima. Insomma una fotografia divertente di quello che è la realtà del mondo del lavoro impiegatizio, nella new economy e non solo. Ad onor del vero, è evidente che la vera musa ispiratrice di è Dilbert, famosa striscia quotidiana
d’oltre oceano creata da Scott Adams,ma è altrettanto vero che occorreva un prodotto
nostrano sulle miserie della new economy e delle aziende che la popolano.

R:ob Caverna

febbraio 10, 2003

Questa è la mia base, uno studiolo ricavato da una ex-cantina, sotto il mio appartamento. Non e’ il massimo, ma e’ tranquillo ed e’ stipato di tutta la mia roba. Se volete farci un giro, accomodatevi, cliccate ed entrate.

artlab: immagini e idee per il progettista grafico

febbraio 4, 2003

Roberto Grasselli, To Be or Net To Be, Hops, 2002, euro 11.50
Recensione: “Roberto Grassilli è uno di quei personaggi poliedrici che ogni tanto si permette fughe di lato, in avanti e indietro. Recentemente è persino tornato sulle scene con il suo gruppo di rock, diciamo così, demenziale, Lino e i Mistoterital. Gran disegnatore (Cuore, Alter Alter etc) , poi colonna della comunità virtruale Clarence, eccolo raccogliere le strisce pubblicate su quest’ultima nel volumetto To be or Net to Be, edito da Hops. Vizi e paranoie del web e dei suoi mentori e progettisti visti da dentro con una arguzia assolutante disincantata. Assolutamente premonitore, anche…”

http://www.artlab.it/LEGGERE/libri/nettobe.htm