Archive for ottobre 28, 2007

Chiamami Città 573

ottobre 28, 2007

Chiamami Città 573
Vignetta per il periodico riminese, digitale (photoshop, tavola wacom).





La dodicesima domanda

ottobre 26, 2007

Calendario Secsi '07 (bozza)
Mi ero ripromesso di non farne più cenno, lasciare che la mota instabile della Rete ingoiasse anche lui, fra le mille digestioni silenziose che compie ogni istante, ma la dodicesima domanda ha fatto scattare il congegno.
Almeno una dozzina di esseri umani me ne deve chiedere conto” – aveva sibilato la mia parte più ossessiva – “altrimenti il Calendario di Net To Be non lo voglio più nemmeno nominare“. Ma nel corso di questi mesi la sporca dozzina pian piano si è formata e io prendo da sempre sul serio le mie nevrosi (a Clarence, Giuseppe Genna e io ce le porgevamo a vicenda, infatuati in particolare dell’ossessione per i nani monociliati e Fred Astaire).
Quindi rispondo a quegli amici che chiedono perché le uscite del “Calendario Secsi” sono state appena due, a fronte di un misurato ma effettivo strombazzamento che mi ero peritato di orchestrare alla fine del 2006.
L’assassina fu la Rete, amici, oppure la concezione che di Ella io continuo ad avere. La Rete motivava quella piccola ma (per me) molto impegnativa produzione, o meglio: quanto la Rete sia in grado di muovere commenti, di stratificare la creatività, di rimbalzare i materiali fino a scassarne la prospettiva, a “ingoiarsi” i presupposti dell’autore risputando altro, spesso arricchito di significati.
Le mie modeste proposte di gennaio e febbraio 2007 non misero in moto nulla, non provocarono particolari reazioni, nemmeno nella, diciamo così, cerchia intima. Nemmeno fra le persone “convocate” alla “conferenza stampa” (;-)). E non mi annoia precisare di nuovo, come facevo ai tempi della “Net To Be” quotidiana o quasi, che non è questione di gratificazione personale o della coda di paglia dell’autore incompreso, ma del senso stesso dello stare qui sul Web. Per noi che abbiamo “inziato all’inizio“, internet come coda di pavone, come vetrina muta ha ben poco significato. Io stesso, quando la gestico come un utilissimo catalogo, un magazzino aperto a tutti, so bene di utilizzarla al minimo del suo potenziale. Mi spiace, ma non è quello che la Rete può fare, non è quello che motiva il mio lavoro qui sopra, non retribuito e molto divertito.
Spiegatomi con i dodici piccoli ignavi (:-)), mi scuso con tutti gli altri e aggiungo, ce ne fosse bisogno che, urka se lo so, quel Calendario Secsi non era poi nulla di che. Se fossi uno di quelli che pensa di sfornare capolavori incompresi non starei qui a intigniarla. Invece sono notoriamente un appagato, bonario piccolo autore che ogni tanto costruisce grimaldelli a colori e ancora più di rado vi annoia con precisazioni come questa.


Chiamami Città 572

ottobre 17, 2007

Chiamami Città 572
Vignetta per il periodico riminese, digitale (photoshop, tavola wacom).





una serata boreale

ottobre 15, 2007

gruppoperdisa.jpg
BOLOGNA, venerdì 19 ottobre 2007, ore 21.00

Biblioteca Borgo Panigale, Via Marco Emilio Lepido 25

In collaborazione con Avventure nel Mondo

LUCA BOTTURA : TUTTI AL MARE VENT’ANNI DOPO

(edizioni Alberto Perdisa, Prefazione di Michele Serra, Collana Walkie Talkie, diretta da Luigi Bernardi)

incontro con l’autore e l’illustratore del libro (Luca and io).

all’8eMezzo

ottobre 14, 2007

ottemmezzo_600.jpg



Artù: Kamasutra per anziani

ottobre 5, 2007

altra piccola collaborazione con “Artù” (Rai Due). Quattro tavole che illustrano come il sesso scatenato sia praticabile anche in età avanzata, basta prendere una particolare precauzione: portarsi la badante. Disegno digitale su tavoletta Wacom.
Andati in onda giovedì sera 4/10/03, nella gag in cui Gene Gnocchi consultava il parer di una sessuologa che proprio non ce la faceva a trattenere le risate.kamasutra per anziani Clicca sui disegni per imparare le gioie del sesso maturo o vedi il frammento di trasmissione pigiando la sigla di Artù a sinistra.


disegno per “L’Arengo” di Rimini

ottobre 3, 2007
liberiamo l'aria di Rimini

Illustrazione realizzata con Ecoline, Caran d’Ache, tempere. Per il mensile del Comune di Rimini, ottobre 2007. E’ come mi sogno io Rimini: verde fino al mare, alberghi dalle forme strane, piste ciclabili ovunque, automoblili ridotte a fioriere o acquiloni. Sigh.

Valentino Rossi sul calendario della Guardia di Finanza

ottobre 1, 2007

Vale Rossi sul calendario Gdf '08Naturalmente è finto.

L’ho disegnato con painter e photoshop, usando la tavoletta grafica Wacom e i modelli originali dei calendari storici dei finanzieri, visibili nel loro sito. Il tentativo era quello di restituire il sapore di quei manufatti che stanno fra i tabelloni dei vecchi cantastorie e le copertine della Domenica del Corriere.

Un lavoretto per Raidue, commissionatomi al volo dal caro Luchino Bottura (autore tv) e utilizzato dalla trasmissione "Artù" giovedì sera 27/9/03, in una gag di Gene Gnocchi.
Clicca il disegno per ingrandirlo o vedi il frammento di trasmissione pigiando la sigla di Artù qui a destra.