Archive for marzo, 2010

A cena col libro fallato

venerdì, marzo 26th, 2010

Ieri sera Lia ed io abbiamo cenato con Marco Travaglio, subito prima del suo spettacolo “Promemoria” (vedetelo, sebbene mastichiate come noi questa robaccia da decenni, un ripasso generale fa sempre bene). Si doveva chiacchierare dell’inserto satirico domenicale del Fatto, di varie ed eventuali (Roncofritto non distava molto, in linea d’aria); c’eravamo premuniti anche di regolamentare ultima fatica editoriale del Nostro, ma al momento della dedica, scopriamo che al volume mancano le prime 36 pagine. Nell’ilarità generale, il buon Marco scrive la frasetta che leggete in calce qui e che ora vado a mostrare alla libreria Mondadori, in piazza. Ma il libro me lo tengo, anche se difettoso. Una minaccia del genere, autenticamente di Travaglio, è più che mai segno dei tempi, vergato direttamente sotto i nostri occhi.