Posts Tagged ‘Clarence.com’

San Valentino Apart 2002

febbraio 14, 2013


Cartolina per il San Valentino di Clarence.com del 2002. Un Wwworkd Apart. Ecoline, pennarelli, Photoshop.

Pasque vintage

marzo 20, 2008

Card pasquali preparate per Clarence.com nel 2000-2001-2002






pasqua2000.jpg

pasqua2001.jpg

pasqua2001b.jpg

pasqua2002.jpg

pasqua2002b.jpg




Easter Blue Mimoon

aprile 17, 2006

target="_new">Pasqua Card '99Il Mimoon che c’è in ognuno di noi ha sentito l’esigenza di festeggiare la Pasquetta. Un po’ è tradizione, un po’ ne abbiamo due uova così. E non è semplice mimooneggiare con tre Fantocce a casa per le vacanze. Ma non temete, la trasmissione è solo rimandata. Appuntamento quindi su Radio Nation 1 per “guardare il Tg con Celi e Grassilli”, a venerdi 19 aprile, ore 13,15.
Terremo aperte chat e messenger (icq: 33325395), per complicare le cose ed eventualmente dialogare con altri balenghi come noi.
Giovedì sarò alle prese con la diretta a-solo, verso le 22 e 22 minuti (sempre che il server sia acceso). Un’ora e mezza o qualcosa di più di Grundigrassilli: emissione confortante in perfetto stile Balsamo Sloan.


Voi si che vi divertivate, a Clarence/1

novembre 27, 2005

gennaefred.gif Link clarenciano della settimana: Gennacam.
Per sbelinare come si deve una tipetta, Gennycam appunto, che in piena internetmania stava tutto il giorno affacciata alla sua telecamerina (senza avere particolari titoli che giustificassero tanta insanità), Giuseppe Genna mette su un sitino parallelo, col supporto della redazione, che rappresenta, a mio parere, una delle vette artistiche di Clarence. Con derapamenti nel surreale puro e nella poesia onanista, Giuseppe crea un gioco di finti-veri automatismi, capaci di trattenerti inebetito per decine di minuti fra una chat in-indiretta e una galleria di mostruosi ospiti (nell’immagine: la visita di Fred Astaire al Sacripante della Rete, un tipo di Rete che oggi non c’è più). Incanto e soggezione.

Piazza Clarence, Clarence City, Web

febbraio 17, 2005
Clarence City: Piazza Clarence

Tanto pe’ ricordà: la Piazza del Web Italiano, per eccellenza.
Da questo luogo “virtuale” è iniziata l’avventura di Clarence.com, nel 1996.
Disegnata nottetempo nella redazione di Cuore, in compagnia di Neri e Lodolini.
Ecoline e Photoshop.
Tutto il resto su Piazza Clarence all’indirizzo: clarence.supereva.com/city/storia/piazza/
Eppoi avevo voglia di rivederla così, bella grande in una homepage, come apparve sfacciatamente quel 15 ottobre 1996 :-)

Obody Clarence, classe 1655

maggio 25, 2004

clarence-tipo-home.gifNon si vuole usurpare questo merito, perchè di sicuro l’Angelo di Seconda Classe Clarence Obody non aveva bisogno di noi per continuare la sua strada nell’immaginario della gente.
Fu un colpo di genio di Gianluca, il primo in mia presenza, a cui io diedi un nome e un corpo disegnato.
Era il 1996 e in quel modo, nelle nostre intenzioni, un pezzetto di mondo fantastico e simbolico, sonnecchiante in quella famosa pellicola di cinquant’anni prima, veniva traghettato nei nuovissimi territori di Internet.
Tre anni dopo, quando Clarence diventò il nostro mestiere, la community attorno all’Angelo del Web era così cresciuta da potersi permettere di festeggiare due ricorrenze: il 15 ottobre (’99), ovvero la messa online del portale e la giornata odierna, in cui si celebrava il genetliaco del “personaggio” Clarence, proprio come si festeggia un patrono.
La data del 24 maggio era stata desunta da una scena de “La vita è meravigliosa“, in cui il Custode di George Bailey, dopo averlo salvato dal fiume, dice di avere “291 anni a maggio“. Fate i conti e scoprirete che oggi il vecchio Cla ha soffiato su trecentoquarantanove candeline.
E finchè il portale è stato il portale, la feste per lui sono state belle e partecipate. Con strip disegnate appositamente, auguri degli utenti e cotillons.
Dunque, se pure da questa emittente regionale, ci tengo a rinnovargli i buoni auspici. A questo simbolico-realissimo collega, parente, amico: buon compleanno.
ps= anche se non lavoriamo più assieme, restamo in contatto. Egli ha più tempo libero, viaggia, si rilassa. L’ultima volta l’ho incontrato su un Eurostar, e l’ho trovato benissimo (foto qui).

Rock around Berlusclock

aprile 22, 2004

L’idea era quella di una clessidra che contasse i giorni passati dalla promessa di Ciocapiatti di risolvere il suo conflitto d’interessi nei primi 100 giorni di governo, al mancato mantenimento della medesima.
La redazione di Clarence allestì gagliardamente (goliardamente?) questa pagina con tutti gli ammennicoli del caso. Il disegnetto mi piace ancora, così l’ho rispolverato e ve lo ripropongo.
Fatica tenere desta l’attenzione su quel problemuccio istituzionale, si sa. L’opposizione piano piano ha avuto altre priorità. figuriamoci la maggioranza.
Per inciso, di giorni, da quella promessa, ne sono passati 976.

MacchiaRadio PodcastSe hai perso la puntata, puoi sottoscrivere il podcast di RadioNation ed ascoltarla in differita sul tuo PC o lettore Mp3 all’indirizzo http://www.macchianera.net/podcast.xml
(o cliccare qui per aggiungerlo in iTunes).
…oppure puoi riascoltarla direttamente
in questa stessa pagina, semplicemente
cliccando il tasto “Play”